Le proprietà delle spezie

Conosciute fin dall’antichità, spezie come curcuma, cannella, zenzero e peperoncino non solo insaporiscono il cibo rendendolo più gustoso, ma hanno anche molte proprietà benefiche. Da millenni la medicina naturale e l’Ayurveda ne decantano i benefici e, ultimamente, sono sempre più numerose le ricerche che ne esaminano gli effetti positivi sulla salute.

Scopriamone alcune:

Peperoncino

Con il suo sapore piccante, riscalda il corpo ed è un ottimo analgesico. La capsaicina, un elemento attivo sia nel peperoncino che nel pepe di cayenna, ha un effetto estremamente positivo sui vasi sanguigni: può prevenire la formazione di coaguli, riduce la pressione sanguigna e ha proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.

Zenzero

Gli oli essenziali contenuti nello zenzero possono avere effetti analgesici e antispasmodici. Il gingerolo, il costituente attivo dello zenzero, stimolando i succhi gastrici è in grado di migliorare le funzioni dell’apparato digerente e alleviare la nausea e i crampi allo stomaco. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, è inoltre un rimedio naturale per combattere i sintomi influenzali e curare raffreddori e mal di gola.

Cannella

La Cannella è considerata un “esaltatore dell’umore” ed ha un effetto positivo sulla digestione. Le sostanze racchiuse nella corteccia di cannella aiutano a regolare il livello di zuccheri nel sangue, anche se in realtà la tipologia di cannella con proprietà benefiche è quella di Ceylon e non la più comune ed economica Cassia. Come per tutte le spezie, se ne raccomanda un uso moderato poiché la cumarina, in essa contenuta, assunta in dosi elevate può produrre effetti indesiderati.

Curcuma

La curcumina, costituente della curcuma e nota per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, protegge le cellule dai radicali liberi. La curcuma può essere utilizzata anche come rimedio per piccoli disturbi digestivi.

Cumino

Il cumino è una pianta erbacea considerata un ottimo rimedio contro gas e gonfiore. Ciò grazie ai suoi oli volatili che, stimolando la produzione di acido gastrico e migliorando così la digestione, hanno proprietà rilassanti, antispasmodiche e antibatteriche. Questo è il motivo per cui, spesso, il cumino è usato per condire piatti molto elaborati.

Non si può affermare che le spezie abbiano un effetto curativo, ma è vero che tè allo zenzero e altri prodotti simili possono aiutare a sentirsi meglio. E comunque, associate a una dieta equilibrata, le spezie aggiungono colore e danno quel tocco in più ai tuoi piatti!

Dai un’occhiata a questo articolo per scoprire altre proprietà delle spezie!

Quota

Commenti

0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *