Più produttori di vita lunga

Dole_longer_life_Moodpic

È ufficiale… frutta e verdura sono buone per la salute! Per alcuni forse questa non è una vera e propria novità: numerose ricerche hanno dimostrato che frutta e verdura possono aiutare a ridurre il rischio di morte e ad allungare la vita.

Frutta e verdura sono belle da vedere, hanno un buon odore e un gusto delizioso e il fatto che contribuiscano anche ad una maggior longevità dovrebbe renderli ancora più attraenti.

Un approfondito studio epidemiologico è stato condotto dai ricercatori della Facoltà di Medicina dell’Università di Utrecht su quasi mezzo milione di persone provenienti da dieci paesi europei tra il 1992 e il 2000.

Alla fine del 2010 tra questo gruppo di persone sono stati registrati 25.682 decessi, il 41% a causa del cancro e il 20% per malattie cardiovascolari. In generale lo studio ha evidenziato una riduzione del 10% della mortalità per chi consumava frutta e verdura: ogni 200 grammi di questi prodotti consumati giornalmente il rischio si riduce del 6%.

Per le malattie cardiovascolari, una dieta ricca di frutta e verdura ha mostrato una riduzione del 15% della mortalità ed una percentuale ancora più elevata in caso di verdure crude! Per altre specifiche patologie come l’abuso di alcool si è avuta una riduzione del 30-40%, per gli obesi una diminuzione del 20%.

Nel 2014 il British Medical Journal ha pubblicato i risultati di un’analisi realizzata su 16 diversi studi condotti su un totale di 833.000 partecipanti negli Stati Uniti, in Europa e in Asia. In tal caso i ricercatori hanno concluso che il rischio di morte si riduce del 5% con l’assunzione di una porzione giornaliera di frutta e verdura.

E tale riduzione aumenta se si arriva ad assumerne cinque porzioni; oltre le cinque porzioni, invece, non si ha alcuna diminuzione supplementare del rischio. Nello studio sono stati considerati 77 grammi di ortaggi e 80 grammi di frutta, evidenziando l’assunzione di antiossidanti, polifenoli, vitamina C, flavonoidi e carotenoidi attraverso questi alimenti.

Nutrienti in grado di prevenire il colesterolo, l’invecchiamento, favorire la fluidificazione del sangue e contribuire a ridurre il rischio di mortalità. Altri studi dimostrano che consumare i cibi giusti può aumentare la longevità: una ricerca dell’American Journal of Clinical Nutrition sostiene che mangiare cinque porzioni al giorno di frutta e verdura aumenta la durata della vita di quasi 3 anni.

I risultati si basano su dati raccolti su oltre 71.000 svedesi di età compresa tra 45 e 83 anni, che sono stati seguiti per 13 anni: coloro che avevano consumato almeno tre porzioni di verdura al giorno hanno vissuto quasi 3 anni in più rispetto a chi non aveva mangiato frutta e verdura; coloro che avevano rivelato di mangiare frutta e verdura all’inizio dello studio avevano il 53% di possibilità in più di morire durante il periodo di “controllo” rispetto a coloro che dichiararono di consumarne cinque porzioni al giorno.

Una dieta ricca di vegetali ha anche degli ottimi benefici sul cervello. I ricercatori della Rush University di Chicago hanno raccolto i dati relativi all’alimentazione di 3.718 adulti dai 65 anni in su e che sono stati sottoposti a test di memoria per 6 anni. Si è scoperto che coloro che mangiavano più di quattro porzioni (l’equivalente di due tazze) di verdura hanno avuto una diminuzione del 38% del tasso di deterioramento mentale rispetto a coloro che ne mangiavano meno di una porzione (mezzo bicchiere).

La ricerca di Harvard ha anche rivelato che le donne che consumavano verdura a foglia verde, come ad esempio gli spinaci, hanno mantenuto più elevata la loro acutezza mentale.

Tutte queste ricerche forniscono una ragione in più per riempire i propri piatti con frutta e verdura. Introdurre diversi alimenti vegetali colorati è il primo passo verso il conseguimento della longevità e del benessere. Tutto ciò che serve sono cinque porzioni al giorno.

Per estrapolare il più possibile i sapori e i valori nutrizionali delle verdure, basta utilizzare tecniche di cottura in grado di preservare gli aromi naturali, il colore e i nutrienti. Cuciniamo le verdure nel forno a microonde, al forno o leggermente soffritte con olio extravergine di oliva. Aggiungiamo frutta fresca allo yogurt, ai cereali e agli smoothies oppure mangiamola come uno spuntino.

Frutta e verdura sono colorate, deliziose e nutrienti e possono aiutare a vivere più a lungo.

Quota

Commenti

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *