Pilates a casa, 3 esercizi facili e rilassanti!

Rafforza i muscoli, sviluppa la fluidità e la precisione nei movimenti e corregge la postura. Il metodo Pilates è la ginnastica dolce ideale per chi vuole ritrovare il giusto stato di benessere psico-fisico ed è stanco dei soliti esercizi da palestra. Praticarlo a casa propria in completo relax è davvero facile. Ecco come fare!

Cosa serve

Per eseguire i movimenti del Pilates serve prima di tutto un tappetino da palestra. Gli esercizi base infatti si eseguono a corpo libero e si basano sul controllo della respirazione e del baricentro.
Utili anche una banda elastica (meglio quelle a tensione intermedia) e la palla gonfiabile, chiamata fitball.

Primo esercizio: allunga la schiena a corpo libero

Per allungare e tonificare i muscoli della schiena siediti sul tappetino con le gambe distese in avanti. Allunga le braccia verso l’esterno e ruota la testa, il collo e il torace prima da un lato, poi dall’altro. Girati fino al punto da sentire il corpo opporre resistenza, ma senza forzare. Esegui movimenti lenti e fluidi per almeno 10 volte per lato.

Secondo esercizio: tonifica le spalle con l’elastico

Sdraiati sul tappetino con la pancia in sù e la colonna vertebrale ben distesa. Prendi l’elastico tra le mani e piega le braccia fino a formare coi gomiti un angolo di 90°. Inspira e poi, mentre espiri, tira l’elastico dall’interno all’esterno prima con la mano destra, poi con la sinistra. Ripeti per 10 volte. Tira poi contemporaneamente con entrambe le mani per altre 10 volte. Fai ben attenzione ad aprire solo i gomiti e tenere le spalle ben posizionate sul tappetino.

Terzo esercizio: rafforza gambe e glutei con la fitball

Sdraiati con la schiena appoggiata bene a terra, le braccia stese lungo i fianchi e i talloni appoggiati alla fitball. Fai scivolare la palla il più lontano possibile in modo da sollevare la schiena, poi riavvicina la palla piegando le gambe. Esegui l’esercizio per almeno 10 volte.

Un consiglio: fai diventare questi esercizi un’abitudine giornaliera. Ritagliati mezz’ora al giorno, preferibilmente la mattina prima di colazione o la sera prima di cena.

E ricorda: inspira all’inizio dell’esercizio ed espira nel momento di massimo sforzo!

Quota

Commenti

0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *