La luteina potrebbe essere un valido alleato contro il declino cognitivo

Ultimamente spinaci e avocado sono stati oggetto di molte attenzioni…che ora possiamo dire si sono meritate! Divenuti tra i cibi più in voga e più fotografati sui social, come base indiscutibile di smoothie e bowl, sembra infatti che – insieme a cavoli e broccoli – non aiutino solo a tenersi in forma fisicamente, ma anche mentalmente!

Una nuova ricerca dell’Università dell’Illinois ha osservato come gli adulti che assumono più alti dosaggi di luteina (che spinaci, avocado e cavolfiori contengono a volontà) sviluppino risposte cognitive più simili a quelle dei più giovani, piuttosto che dei loro coetanei.

Ciò che rende unico questo studio è la scelta dei ricercatori di lavorare con 60 giovani adulti di età compresa tra i 25 e i 45 anni, rispetto ad altre ricerche che avevano invece preso in esame persone più avanti con l’età e che stavano dunque già sperimentando un declino cognitivo. La rimozione della variabile età ha permesso di determinare in modo più accurato gli effetti di una buona dieta alimentare sul funzionamento cognitivo e di ipotizzare nuovi modi per tenere a bada l’invecchiamento mentale.

La luteina è un carotenoide che si accumula nel tessuto cerebrale e oculare e che è noto per supportare la salute della vista. Per questo, i ricercatori hanno iniziato misurando il tasso di luteina negli occhi dei partecipanti, per poi procedere con il monitoraggio dell’attività cerebrale durante lo svolgimento di un compito che valutava la loro attenzione. Coloro che presentavano livelli più alti di luteina, davano risposte neurali più rapide. Questi risultati hanno incoraggiato i ricercatori a condurre ulteriori studi per comprendere più a fondo il ruolo della luteina sulle performance cognitive, sull’apprendimento e sulla memoria.

La luteina ci aiuta a filtrare le radiazioni solari e la luce blu che caratterizza tutte le “nuove sorgenti luminose” – tra cui pc, tablet, smartphone e TV – aiutando a diminuirne le conseguenze negative, favorendo la salute e il benessere dei nostri occhi e rallentando la degenerazione maculare e la cataratta tipiche dell’invecchiamento. Dato, però, che il nostro corpo non è in grado di produrre da solo la luteina, è molto importante assumere cibi che ne siano ricchi, come ad esempio cavoli, spinaci, avocado, uova e broccoli.

Vuoi fare subito il pieno di luteina? Prova la nostra insalata di cavolfiore, broccoli e ananas!

Continua a seguirci su Facebook per tenerti aggiornato sulle nostre novità di benessere!

Quota

Commenti

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *