Frutta: buccia o senza?

buccia

Lo facciamo tutti quotidianamente e senza pensarci: qualche frutta la sbucciamo prima di mangiarla, altra la mangiamo con la buccia. Perché? Quale tipi di frutta possiamo mangiare con la buccia e quale, invece, meglio pelare? Ecco alcuni consigli pratici.

La buccia fa bene?

Certamente fa molto bene mangiare la buccia di diversi tipi di frutta. Questo perché la maggior parte delle vitamine e dei minerali sono racchiusi proprio lì o appena sotto questo strato “protettivo”. Inoltre, questa parte del frutto è anche un’eccellente fonte di fibre, che mantengono l’apparato digerente in salute e contribuiscono a dare una sensazione di sazietà a lungo. Quindi, quando possibile, è consigliabile non sbucciare ad esempio pere, mele, albicocche o pesche. Assicurati solo di lavarli molto bene prima di mangiarli!

E se non piace il sapore oppure è difficile da mangiare?

Che dire di frutta che sbucciamo senza neanche pensarci su, come ad esempio la banana, il mango o i fichi? Certo, la buccia di questi frutti ha un sapore piuttosto amaro o è difficile da masticare ma a livello nutrizionale è un vero tesoro! E allora prova a lavare molto bene una banana o un mango oppure un altro frutto che non ti piace mangiare con la buccia e prepara uno smoothie: potrai trarne tutti i benefici e renderai il sapore meno intenso!

Frutta da sbucciare

E ci sono, infine, frutti che generalmente vengono sbucciati, come ananas, melone e melagrana, perché la buccia non si mangia. Anche i kiwi rientrano in questa categoria, tuttavia è curioso notare come in Nuova Zelanda li si consumi anche con la buccia.

Importante: se desideri utilizzare la scorza degli agrumi per le tue ricette o per preparare il tè, assicurati di utilizzare unicamente frutta non trattata.

Sei un fan della frutta sbucciata? Ecco come sbucciare correttamente una banana e un trucco per sbucciare le arance.

Ora che sai tutto sullo strato più esterno della frutta, scoprine il cuore leggendo il nostro post dedicato ai semi!

Quota

Commenti

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *