Banane: cosa fare e non fare per conservarle al meglio

vitamina B6

Le banane, con la loro dolcezza e cremosità, possono essere gustate al naturale o come ingrediente in tanti piatti diversi. Ma come fare a conservarle in modo che rimangano fresche il più a lungo possibile? Qui ti spieghiamo cosa fare e cosa non fare per far durare più a lungo le banane che hai appena acquistato!

Cosa fare:

  • Tienile al fresco e protette dalla luce: le banane dovrebbero essere conservate a circa 12° C, poiché alle alte temperature maturano più velocemente. Una credenza al riparo dalla luce solare, quindi, sarebbe l’ideale.
  • Nel frigorifero: qualora le banane fossero già molto mature puoi riporle in frigorifero. Se non fossero ancora completamente mature, la bassa temperatura ne bloccherebbe il processo ed è questo il motivo per il quale in genere si sconsiglia l’uso del frigo. La buccia tenderà a scurirsi ancor di più ma ciò non ne comprometterà il gusto.
  • Usa il trucco del succo: la banana sbucciata e tagliata, per effetto dell’esposizione all’aria, tende a divenire presto marrone. Cospargine le fette con succo di limone o ananas – ottimo trucco per le tue macedonie di frutta. Inoltre, se avvolgi nella pellicola le fette di banana o le chiudi in un contenitore ermetico riponendole in un luogo fresco esse rimarranno appetitose più a lungo.

Cosa non fare:

  • Chiuderle in una busta di plastica: l’ambiente caldo e umido le farà marcire molto rapidamente.
  • Conservarle accanto ad altri frutti: alcuni tipi di frutta, come mele e avocado, velocizzano naturalmente il processo di maturazione anche della frutta vicina, compromettendone quindi la freschezza.
  • Esercitare pressione sulla buccia: per evitare segni bruni sulla buccia, evita di premere il frutto o che esso subisca ammaccature. L’ideale sarebbe appendere le banane ad un gancio.

Sai che le banane possono anche essere congelate per conservarle più a lungo? Anche in questo caso è meglio utilizzare solo frutti già maturi. Ecco come fare:

  • Sbuccia le banane (altrimenti la buccia, una volta scongelata, diventerà molliccia) e tagliale a fette oppure riduci la polpa in purea, aiutandoti con una forchetta.
  • Disponi le fette su un vassoio e lasciale nel congelatore per qualche ora prima di inserirle in un sacchetto da freezer. La purea, invece, puoi congelarla mettendola dapprima nelle formine per il ghiaccio e poi riponendo le palline in un sacchetto da freezer.

Le banane congelate possono essere conservate per un massimo di 6 settimane e sono l’ideale per preparazioni in cui serve una piccola porzione di banana. È sufficiente lasciarla scongelare in frigorifero o aggiungere la quantità necessaria, ancora congelata, direttamente alla preparazione. Prova con il nostro Banana Dream Smoothie: vedrai che successo!

Quota

Commenti

0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *